sicurezza box doccia cabine doccia

Sicurezza box doccia

BOX DOCCIA SICURI

La gran parte degli infortuni che si registrano avvengono in ambiente domestico.

Sempre più attenzione quindi viene posta nella sicurezza in ambiente domestico.

Il bagno è sicuramente una delle aree della casa che offre maggiori possibilità di infortunio e in particolare le operazioni che vengono svolte all’interno del box doccia hanno di per sé quelle caratteristiche proprie delle attività che possono dare origine ad incidenti.

In quest’ottica abbiamo fatto focus su tutte quelle situazioni che potevano dare origine ad infortunio relativamente al box doccia nello specifico. Uno dei casi più ricorrenti è quello relativo ai casi di scivolamento sul piatto doccia. Essendo lo spazio all’interno del box doccia normalmente molto limitato è molto probabile che nella caduta il soggetto che scivola vada ad urtare violentemente le pareti che compongono il box doccia.

Il pericolo maggiore è quando urtando il box doccia le pareti che lo compongono si frantumano. Le pareti del box doccia possono essere in acrilico o in cristallo (non consideriamo qui i box doccia ricavati con tende o tessuti in genere). A differenza di quanto in molti possono credere i box doccia in acrilico non sono meno pericolosi di quelli in cristallo. I box doccia in acrilico infatti sono spesso realizzati con lastre molto fini 1,8 – 2mm. Questo sia per contenerne il costo, motivo principale per cui viene scelto questo materiale, sia per facilità di lavorazione e trasporto. La lastra di acrilico così sottile però è sicuramente più soggetta alla rottura e a differenza del cristallo temperato quando si rompe può dare origine a delle vere e proprie lame affilate che possono essere molto pericolose nel momento in cui ci si possa cadere sopra magari con tutto il peso del corpo. In molti quindi non si rendono conto che scegliendo il materiale acrilico come componente delle pareti del proprio box doccia in realtà non acquistano un prodotto meno pericoloso, al contrario si trovano ad utilizzare un box doccia potenzialmente più facilmente oggetto ad infortuni di una certa gravità.

 

NORMATIVA SICUREZZA BOX DOCCIA CRISTALLO

Per quanto riguarda il box doccia in cristallo invece esiste una norma armonizzata a livello europeo la norma EN 14228 che stabilisce che tutti i box doccia che vengano messi in commercio in Europa devono essere costruiti con vetro temperato. Il vetro temperato è un normalissimo vetro che viene sottoposto al processo di tempera. In pratica viene portato in un forno apposito ad alta temperatura in un tempo abbastanza lungo per poi essere riportato alla temperatura normale in un tempo molto breve.

Questo processo fa sì che il vetro in caso di rottura si frammenti in tanti piccoli pezzi della dimensione massima di qualche millimetro (stabilita dalla norma). In questo modo viene di fatto annullata la pericolosità grave del vetro, quella che essendo per sua natura tagliente se nella rottura assumesse forme tipiche di una lama da offesa potrebbe avere conseguenze molto gravi in caso di infortunio. Attraverso il processo di tempera quindi il vetro che compone il box doccia perde la sua principale forma di pericolosità. Per contro la caratteristica del processo di tempera fa sì che il vetro sia più soggetto a rompersi e che nel caso si rompa il processo di frantumazione in molti piccoli frammenti sia da paragonare ad una mini esplosione. I piccoli frammenti infatti deflagrano schizzando anche a diversi metri da punto dove si trova il box doccia generando spavento ed al massimo dei piccoli taglietti sempre che i frammenti non raggiungano dei punti sensibili quali per esempio gli occhi.

Nel caso il box doccia non si rompa uno degli elementi che maggiormente possono creare infortuni sono gli accessori che si trovano all’interno del box doccia e soprattutto la loro posizione nel caso avvenga una caduta. La maniglia interna del box doccia per esempio è un particolare a cui prestare molta attenzione dal punto di vista della sicurezza. Meglio se di piccole dimensioni e senza bordi sporgenti in modo da non creare lesioni in caso di cadute.

 

SICUREZZA BOX DOCCIA

 

Altro aspetto da considerare, per la sicurezza dei box doccia,  è l’accesso alla cabina doccia. Anche la normativa, negli ultimi aggiornamenti, stabilisce che l’accesso al box doccia debba essere possibile anche dall’esterno. Quindi qualsiasi sia il tipo di apertura del box doccia questa deve poter garantire sia l’apertura dall’interno che dall’esterno. Questo non solo per permettere ad eventuali soccorritori di accedere facilmente alla persona all’interno del box doccia ma anche nei casi in cui chi si trovi all’interno del box doccia possa essere colto da un attacco di panico. In questa evenienza infatti è fondamentale che il box doccia si possa aprire facilmente verso l’esterno assecondando quindi l’istinto di che è colto da attacco di panico che altrimenti non trovasse sfogo facile verso l’esterno avrebbe grossi problemi a realizzare come riuscire ad uscire con gravissime possibili conseguenze. In particolare questa norma è stata istituita per le aperture di box doccia con porta pieghevole o a soffietto che fino a poco tempo fa erano costruite con la sola possibilità di apertura verso l’interno. L’aggiornamento della normativa ha disposto che qualsiasi tipo di apertura del box doccia debba poter avvenire verso l’esterno.

 

VETRO ULTRA SICURO

Sicurezza al Top

Scopri la nuova linea box doccia con film di sicurezza, per prevenire qualunque rischio di danni alle persone a te care.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *