box doccia economici

Distribuzione Box Doccia Economici

Box Doccia Economici

Economicità componente naturale del web

Ci ritroviamo ancora una volta a parlare di box doccia economici. In effetti se intendiamo focalizzare la nostra attenzione sui box doccia, per esempio perché abbiamo deciso di cambiare qualcosa nel nostro bagno ed il box doccia rappresenta sicuramente il protagonista della sala da bagno, allora uno degli argomenti più ricercati è quello dei box doccia economici.

In effetti sembra che il web venga utilizzato dagli internauti soprattutto per la ricerca del prezzo più economico. Il fatto di poter offrire il prezzo più conveniente del mercato possiamo dire sia una proprietà innata del web. Tramite la rete è infatti possibile tagliare la catena distributiva in modo drastico e con sé tutti quelli che sono costi e ricarichi che la catena di distribuzione lunga comporta.

Immaginiamo un box doccia. Seguendo la catena distributiva tradizionale, quella lunga per intenderci, il box doccia esce dalla fabbrica con destinazione il grossista. Per arrivare al grossista il produttore del box doccia deve attrezzarsi a livello commerciale di cataloghi, rappresentanti, fiere e molti altri costi commerciali e finanziari e tutti questi costi ovviamente dovranno andare ad essere caricati sul prezzo del box doccia.

A questo punto il nostro box doccia deve essere trasferito al negozio dove l’utente finale si recherà (o meglio purtroppo come vedremo più avanti si è già recato) per acquistare il box doccia. Ovviamente gran parte dei costi elencati nel primo passaggio sopra citato dovranno essere anch’essi caricati sul prezzo del povero box doccia senza contare che a questo punto sullo stesso prezzo dovrà essere considerato anche il margine di guadagno che il grossista deve avere per mantenere la sua struttura.

Quindi non è ancora finita perché a questo punto il nostro box doccia economico (in origine posto che lo fosse) dovrà sopportare per il suo prezzo un ulteriore ricarico del negozio necessario per poter sostenere tutta la struttura del negozio (ambiente e costi annessi, commessi, tecnici ed altro) con ulteriore aggiunta del guadagno legittimo che ogni imprenditore deve avere per poter andare avanti. (Ho dimenticato di menzionare quello del grossista che comunque va aggiunto).

Catena distributiva Box Doccia Economici

Viene quindi da chiedersi come mai ci sono questi passaggi di mano del box doccia visto che comportano un aumento necessario e notevole del prezzo, praticamente raddoppia ad ogni passaggio. Ci sono due aspetti da considerare. Il primo aspetto è quello funzionale, il secondo possiamo considerarlo “relazionale”. In questa prima parte dell’articolo considereremo l’aspetto funzionale mentre quello di quello relazionale parleremo nella seconda parte di questo articolo.

Ogni attore della catena distributiva tradizionale ha avuto ed ha tutt’oggi una funzione predominante nella distribuzione del box doccia in questo caso ma in generale di quasi tutti i prodotti. Ogni funzione si basa su un bisogno specifico. Per esempio la funzione del grossista è sempre stata da un lato, quella di dare sfogo ai bisogni del produttore consentendogli di produrre in quantità industriale i prodotti e quindi di ottenere dei costi di produzione più bassi. Allo stesso tempo questa funzione permetteva di conseguenza anche di assicurare al produttore un flusso finanziario programmabile nel tempo. Verso il negozio il grossista aveva, e in qualche caso ancora ha, la funzione di assicurare una gamma di prodotti sempre disponibili oltre che a consentire al negozio dei pagamenti dilazionati in modo da facilitare il negozio riguardo il fabbisogno finanziario per l’esercizio della sua impresa. Possiamo quindi affermare che la funzione fondamentale del grossista si riassume in quella logistico – finanziaria.

La funzione fondamentale del negozio è sicuramente quella di assicurare il miglior servizio possibile al cliente finale utilizzatore nel nostro caso del box doccia. Il miglior servizio possibile nel caso dei box doccia si esprime in varie voci. La prima è sicuramente l’esposizione dei prodotti che deve essere il più possibile completa ed aggiornata in modo da offrire al cliente la possibilità di visionare il prodotto dal vivo. Un’altra voce importante è sicuramente la preparazione dei venditori che devono avere una conoscenza approfondita sia delle tematiche tecniche generali della categoria di prodotto, nel nostro caso i box doccia, sia una conoscenza specifica degli articoli presenti nella gamma offerta ai loro clienti anche in questo caso sempre aggiornata. Fondamentali sono poi i servizi accessori quali il post vendita, il trasporto, la consulenza di progettazione, l’istallazione e tutto quello di cui potrebbe avere bisogno il cliente relativamente ai prodotti offerti.

Queste funzioni quando svolte in modo ottimale rappresentano quel valore aggiunto al prodotto che giustifica e controbilancia il ricarico sul prezzo che avviene ad ogni passaggio.

Abbiamo quindi rappresentato quella che è la catena lunga distributiva che dalle origini della rivoluzione industriale fino a qualche anno fa ha svolto le proprie funzioni più o meno bene a seconda degli attori che operavano sul mercato.

Adesso questo modello di catena distributiva è sicuramente superato. Ma cosa è successo? Cosa è cambiato per far sì che questo modello durato per decenni non fosse più valido?

Le motivazioni fondamentalmente sono due: crisi economica, tecnologia e globalizzazione, ognuna causa e conseguenza dell’altra hanno fatto sì che in tempi rapidi avvenisse un cambiamento rivoluzionario.

La crisi economica ha generato una contrazione della domanda che ha stimolato un aumento della concorrenza che grazie alla globalizzazione si è ancor più esasperata. Lo sviluppo tecnologico ha fatto sì che i sistemi logistici si evolvessero in modo eccezionale tanto che i tempi di consegna che una volta erano validi a livello nazionale oggi lo sono a livello europeo se non mondiale per alcuni prodotti. Allo stesso modo lo sviluppo tecnologico ha permesso all’industria di organizzarsi andando a personalizzare sempre più i prodotti. Internet ha permesso un accesso all’informazione eccezionale dando l’opportunità anche alle aziende di comunicare direttamente con i propri clienti.

Quindi la funzione del grossista si è ridotta di molto visto che la funzione logistica può essere svolta in modo alternativo così come la funzione finanziaria di conseguenza.

La funzione del negozio si è molto ridotta in quanto gran parte dei servizi anche grazie ad internet vengono forniti direttamente dalle aziende che in questo modo possono offrire prezzi molto più economici.

Ecco qui spiegato perché il web è il canale dove in modo naturale si trovano in assoluto i box doccia più economici e BiVita ne è sicuramente un esempio e basta visionare i box doccia a prezzi economici che offriamo dai box doccia angolari in tutte le misure a quelli semicircolari, dai box doccia sostituzione vasca alle pareti vasca.

A conclusione di questa prima parte dell’articolo per chi lo ha seguito nella sua logica rimangono 2 domande che sono connesse tra loro:

  • ma come mai la distribuzione tradizionale comunque continua ad esistere?
  • qual è il secondo aspetto da considerare relativo al funzionamento della catena lunga della distribuzione?

Nella seconda parte di questo articolo daremo una risposta a queste due domande ed andremo a considerare quella che è una delle componenti fondamentali dell’acquisto online: la comparazione del prezzo e la applicheremo al tema dei box doccia economici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *